Positiva al Pap-Test?

Chiedi consiglio al tuo ginecologo
Cos’è il Papillomavirus
Il Papillomavirus (HPV) è un virus che provoca un’infezione molto frequente, che interessa la maggior parte delle donne almeno una volta nella vita.

Le infezioni da Papillomavirus possono coinvolgere sia l’apparato genitale inferiore femminile sia quello maschile.

Nella maggior parte dei casi il sistema immunitario elimina il virus, quindi le infezioni da Papillomavirus risultano transitorie e asintomatiche.

Che cosa fa il Papillomavirus
Il virus HPV può provocare lesioni benigne come verruche o condilomi che interessano la cute o le mucose del tratto genitale.

In una minoranza di casi, se non curate, le lesioni genitali da papilloma virus progrediscono lentamente.

Le lesioni indotte da Papillomavirus possono evolversi e trasformarsi in forme maligne, ma prima che questo accada possono trascorrere moltissimi anni. Solo pochissime donne sviluppano un tumore al collo dell’utero.

LA MAGGIOR PARTE DELLE LESIONI DA PAPILLOMAVIRUS REGREDISCE SPONTANEAMENTE SENZA CAUSARE PROBLEMI.
Papillomavirus: come si contrae
La trasmissione del Papillomavirus avviene per via sessuale, anche se non necessariamente in seguito ad un rapporto completo.

In alcuni casi l’HPV può manifestarsi molti anni dopo averlo contratto.

Il fatto di avere l’infezione può quindi non avere nulla a che fare con l’attuale partner.

Come si diagnostica il Papillomavirus
Se il PAP test risulta positivo, il ginecologo effettua una visita colposcopica con la finalità di definire una diagnosi corretta, un passo importante per affrontare il virus.

La colposcopia è un controllo simile alla visita ginecologica: il ginecologo usa uno strumento chiamato colposcopio che serve a illuminare il collo dell’utero e vederlo ingrandito.

Se il ginecologo vede delle alterazioni, esegue una biopsia, cioè un piccolo prelievo di tessuto dal collo dell’utero stesso.

Sia la colposcopia che la biopsia non sono dolorose, alcune donne avvertono un pizzicotto, simile ad un dolore mestruale.

ACQUISTA PAPILOCARE

Papilocare è indicato per la prevenzione e il trattamento coadiuvante delle lesioni indotte dall’HPV

PAPILOCARE è indicato per la prevenzione e il trattamento coadiuvante delle lesioni indotte dall’HPV.

La sua azione, svolge un’attività contro il Papillomavirus.

Forma una barriera protettiva a livello della zona di trasformazione cervicale per prevenire il rischio di integrazione dell’HPV.

Ad azione idratante e anti ossidante, favorisce la riepitelizzazione del tessuto della cervice uterina e, migliora il processo di guarigione quando viene utilizzato come coadiuvante nel trattamento delle lesioni da HPV.

Papilocare - gel vaginale

PAPILOCARE® è indicato per il trattamento e la prevenzione delle lesioni indotte da HPV.

È un dispositivo medico CE 0051. Prima dell’utilizzo leggere attentamente le avvertenze.

Aut. Min. Sal del 17/04/2018

  • Contrasta l’integrazione del virus.
  • Tecnologia innovativa che crea una barriera di difesa contro il virus dell’HPV.